Centro Studi sul Diritto di Famiglia

 

 

 

 

 


Regime di comunione legale

 

La comunione legale è la disciplina applicabile a tutti i beni acquisiti dai coniugi. I coniugi se intendono sottrarsi al regime legale debbono farne esplicita richiesta al momento della celebrazione del matrimonio. Tale dichiarazione è valida anche se rilasciata alla presenza del celebrante il rito concordatario o il matrimonio tra acattolici e viene annotata negli atti di matrimoni. L’annotazione è opponibile anche nei confronti dei terzi.

I coniugi hanno ampia facoltà di concordare il regime da applicarsi ai beni acquisiti durante il matrimonio, ma la giurisprudenza più recente stabilisce che non è ammissibile sottrarre un solo o alcuni beni al regime prescelto per il patrimonio familiare.

 

 

 




CENTRO STUDI E RICERCHE SUL DIRITTO DELLA FAMIGLIA E DEI MINORI
Sede: Via Maria Cristina n. 2 - 00196 Roma
Telefono 06 3208106 - email: diritto_famiglia@email.it